Ripetute per affinare i ritmi gara

running

 

Martedì 28 Ottobre 2014

 

La temperatura si è abbassata notevolmente però abbiamo potuto godere di una bella giornata di sole…

 

Riscaldamento al km 4,5 del Viale, Sabrina e Francesca hanno continuato con della corsa tranquilla fino a poco oltre Torre del Lago per tornare indietro alternando allunghi con tratti di recupero.

 

Oggi per me il Mister aveva previsto un allenamento tranquillo…..questo a parere suo… 7×1.000 al ritmo di 4’ con recupero di 2’… “bisogna mantenere la brillantezza” ha detto!!

 

Si sono uniti Fabio Belletti che ha corso tutte le prove, Antonio che ha corso 5 prove ed in parte Andrea Bianucci.

 

Lui aveva 5×1.000 che correva con noi i primi 500 mt e poi correva la seconda parte al ritmo di 3’40”…..avrebbe dovuto correre a quel ritmo ma faceva un pò più veloce chiudendo il secondo 500 in 1’47”/1’48”, l’ultimo addirittura 1’42”!!

Comunque anche noi non ci siamo fatti mancare niente, la prova più lenta l’abbiamo chiusa in 3’58”, le altre su 3’55”/3’56” e l’ultima in 3’50”…solo Antonio è stato preciso col ritmo indicato.

 

Maurizio aveva 8×400 + 8×300 che ha svolto con facilità dopo il lungo collinare delle domenica e l’uscita aerobica del lunedì.

 

Marco Martini aveva 1×3.000 al ritmo di 3’40”, i suoi passaggi sono stati di 3’37” – 3’35” – 3’34”, e poi 3×1.000 al ritmo di 3’30” che però ha chiuso con qualche secondo di anticipo.

 

Andrea Santucci aveva lo stesso allenamento di Marco ma con ritmi poco più lenti, il 3.000 a 3’50” che ha chiuso ad un ritmo medio di 3’46” e le prove dei 1.000 che doveva correre a 3’40” le ha chiuse in 3’37”/3’38”….deve essere l’aria del Viale che ci contagia un pò tutti!!!!

 

Massimo ha seguito le nostre prove in bici.

Ci siamo ritrovati alla Vietta per tornare tutti insieme allo stadio.

 

Odette

training
Marco Martini durante una fase dell’allenamento

Nota tecnica

 

Molti degli atleti citati sono impegnati domenica prossima in mezza maratona.

 

Alcuni correranno in casa, Viareggio, altri ad Agliana (Pistoia) e chi invece andrà in terra straniera, Fuerteventura.

 

È un periodo ideale per inserire le mezze maratone.

 

In esse si trova la congiunzione di resistenza e ritmo.

 

La soglia anaerobica presenta la faccia estensiva.

 

Riuscire a mettere qualità nello spazio che va da 1 ora a 2 ore è l’aspetto più importante per un fondista nel periodo autunnale.

 

Fondamentale è tuttavia gestire al meglio il carico settimanale per non incorrere nei rischi dell’overtraining.

 

Da oltre 30 anni trasformiamo le persone in atleti esperti di Corsa su Strada, Maratona, Pista, Trail Running e Ironman.

RICHIEDI UN PIANO DI ALLENAMENTO
PERSONALIZZATO E RAGGIUNGI I TUOI OBIETTIVI

I NOSTRI PARTNER