Intervista a Camillo Campitelli

” Corse, viaggi, fatica e saggezza…”

Intervista: 10 domande al runner

Camillo Campitelli

  • Qual è stato il migliore allenamento della tua carriera?

  • Il migliore lavoro è difficile sceglierlo, uno che ricordo con soddisfazione l’ho fatto quando mi seguiva Renato Canova, 2h a 3’30” al km (con il compagno Vedilei in bici); un altro che ricordo con grande piacere è questo: al mattino 10 km di riscaldamento a 4′ + 10 km a 3’20”, al pomeriggio 10 km a 4′ + 10 km in 32’53”; un altro è un bigiornaliero fatto di sabato: 30′ di riscaldamento + 5×1000 a 3′ al km rec 1’40” pomeriggio 30′ + 5×1000 a 2’58” rec 1’20/30”; un ultimo bel ricordo è 30×200 in 30” rec 1′

  • E quello più duro che hai fatto?

  • Giro di Campotosto vicino a L’Aquila a 1500 metri sul livello del mare, partimmo lenti e andando in progressione finimmo 25 km in 1h29′ su percorso ondulato, arrivai molto molto provato

  • Che percorsi prediligi fare in allenamento?

  • Percorsi collinari, con questi percorsi ho iniziato a correre e secondo me è anche il mezzo più allenante

  • Che tipo di allenamento preferisci?

  • Quello che mi dà più soddisfazione è il medio..ho la sensazione di “allenarmi”

  • Ti piace di più allenarti da solo o in gruppo?

  • Mi piace il gruppo e mi carico se è il gruppo giusto perché si fatica di meno, ma per anni mi sono allenato da solo e mi sono trovato bene

  • Qual è stata la tua miglior gara?

  • Dove ho fatto il personale in mezza a Gargnano sul Garda nel ’90 con 1h06’52” ed il 10000 m in 31’06” a Pescara in occasione dei societari nel ’93

  • Quella più bella a cui hai partecipato?

  • La lego al ricordo della mia vittoria alla maratona di Chieti nel ’96, correvo con la Gabbi Ponteggi. Tutto perfetto, organizzata bene, bel percorso e vittoria..finita in 2h28′..si è decisa all’ultimo km, eravamo in 2 al comando da tanti km, sono partito agli ultimi 600 metri, non ha reagito..ultimo 1000 in 3’12”

  • Un aneddoto relativo ad una gara?

  • Ero ragazzino, 16 anni, eravamo in gara io e mio fratello, per non farci vincere, 4 persone ci hanno trattenuto e ci scaraventavano ai bordi della strada per non farci passare..ci mettemmo a piangere..

  • Se ti ricordi dei sogni che fai ce ne racconti uno relativo alla corsa?

  • Qualche giorno prima della gara, sogno la gara e non la finisco mai..e non riesco a sapere mai se l’ho vinta

  • Cosa ti regala la corsa?

  • Mi ha fatto crescere come uomo, come resistenza alla fatica, riesci a tollerare di più la vita nei momenti di crisi..con la corsa superi ogni ostacolo. Mi ha fatto conoscere migliaia di persone, mi ha regalato tanti viaggi e molta saggezza

    Camillo in azione in montagna.

    In questa specialità è attualmente Campione Italiano di categoria

    Insieme prima di una competizione

Da oltre 30 anni trasformiamo le persone in atleti esperti di Corsa su Strada, Maratona, Pista, Trail Running e Ironman.

RICHIEDI UN PIANO DI ALLENAMENTO
PERSONALIZZATO E RAGGIUNGI I TUOI OBIETTIVI

I NOSTRI PARTNER