I titoli dei 10 km su strada a Soufyane e Lalli

campionati

 

Laila Soufyane (Esercito) e Andrea Lalli (Fiamme Gialle) vincono i Campionati Italiani di 10km su strada a Isernia. Insieme al molisano, molto brillante davanti al pubblico di casa e secondo nella classifica complessiva dietro al keniano William Kibor (Parco Alpi Apuane, 29:38), erano impegnati altri tre azzurri che fra due settimane correranno la maratona degli Europei di Zurigo. È terzo e argento tricolore Domenico Ricatti (Aeronautica) al traguardo in 30:15 mentre al rientro dal periodo in quota a Saint Moritz (SVI) dà buona prova di efficienza in 30:49 Ruggero Pertile (Assindustria Padova). Sempre in chiave continentale, fra le donne corre in 36:44 Deborah Toniolo (Forestale), undicesima nella classifica complessiva femminile.

 

UOMINI – Sul circuito cittadino di Isernia la gara maschile – l’ultima a partire, alle 22:00 passate il colpo di pistola – vede la vittoria del keniano del Parco Alpi Apuane William Kibor (29:38) ma la maglia tricolore dei 10km su strada 2014 viene indossata dall’azzurro Andrea Lalli (Fiamme Gialle). Il molisano, fra due settimane al via della maratona degli Europei di Zurigo, ci tiene a non sfigurare davanti al pubblico di casa e così non leva mai il piede dall’acceleratore: alla fine è brillante secondo in 29:52. Terzo ma argento Tricolore un altro convocato per i 42,195 chilometri di Zurigo, Domenico Ricatti (Aeronautica, 30:15). Nella gara valida anche come quarta prova dei Societari di Corsa seguono in classifica tre keniani come Julius Kipngetich Rono (Atl. Recanati, 30.23), Bernard Kipsang Chumba (Atl. Castello, 30:23) e Joash Kipruto Koech (Potenza Picena, 30:24) dietro ai quali si inserisce Manuel Cominotto (Atl. Firenze Marathon), che con 30:31 si mette al collo il bronzo dei Campionati Italiani Assoluti.

Dopo Jean Baptiste Simukeka (RCF Roma Sud, 30:37) è nono Paolo Zanatta (Fiamme Oro, 30:38), decimo Yassine Rachik (Cento Torri Pavia, in 30:43 si prende anche il titolo under 23) e undicesimo il terzo azzurro per la maratona di Zurigo in gara a Isernia, il quarantenne Ruggero Pertile (Assindustria Padova). Il padovano, appena sceso dall’allenamento in quota a Saint Moritz, taglia il traguardo in 30:49 dopo una partenza cauta e un ultimo giro molto veloce.

 

DONNE – La volata spalla a spalla per la vittoria della gara femminile vede festeggiare la portacolori dell’Esercito Laila Soufyane, prima al fotofinish sulla keniana Hellen Jepkurgat (RCF Roma Sud). Stesso crono per entrambe: 34:35, con Soufyane che si prende ovviamente anche la vittoria degli Assoluti. L’argento va alla sarda Claudia Pinna (CUS Cagliari), al traguardo in 35:47 davanti a Silvia La Barbera (Forestale) bronzo in 35:59. E’ undicesima, un po’ sofferente per la differenza climatica fra Saint Moritz e Isernia, Deborah Toniolo (Forestale), anche lei in partenza per la maratona continentale (quella femminile è in programma sabato 16 agosto, mentre domenica 17 correranno gli uomini). Giulia Mattioli (R.C.M. Casinalbo) si laurea campionessa italiana under 23 in 36:10.

 

 

fidal.it

 

Da oltre 30 anni trasformiamo le persone in atleti esperti di Corsa su Strada, Maratona, Pista, Trail Running e Ironman.

RICHIEDI UN PIANO DI ALLENAMENTO
PERSONALIZZATO E RAGGIUNGI I TUOI OBIETTIVI

I NOSTRI PARTNER