Sara, cross con grinta

toscani cross

13 Marzo 2016 – Campionati Toscani di cross Master – Marina di Massa

Il racconto di Sara

Alle 6:45 mi sveglio controvoglia, è un mese che ci penso, non ci voglio andare, non sono portata per le corse corte e sparate, mi tocca, per fare un piacere alla squadra ma sto in ansia…ho paura di fare una figuretta.

Ritrovo alle 8:00 al McDonald a Lucca, monto in macchina con Giacomino e Luigi, ci dirigiamo tutti insieme verso Massa.

Sbagliamo un paio di volte strada ma poi ci ritroviamo tutti alla “torretta”, in una pineta.

Qui ritrovo e saluto i miei compagni di squadra, il mister, e i tanti amici con cui faccio le foto.

Le donne sono le prime a partire, mi scaldo insieme a Silvia, proviamo il percorso e facciamo due allunghi.

Al microfono c’è Graziano che saluto, poi ci “ingabbiano” in un recinto, una specie di spunta del pettorale, io per entrare, ho bisogno che mi accompagni il Casci xké non ho il documento.

Ci fanno raggiungere la linea bianca, mi sistemo in fondo al gruppo, tanto non ho speranze…

Lo sparo e via, come al solito parto troppo forte, raggiungo le top runner capitanate dalla fortissima Gloria Marconi, il cuore va subito su, si pianta in gola e urla che sta x scoppiare.

Procedo un po’ a tira e molla, a tutta quando i miei amici mi incitano, e riprendendo un po’ fiato quando nessuno mi vede; m’impongo di non guardare l’orologio x non farmi prendere dallo sgomento; pensiamo a finire il primo giro e che la corsa, come dice Giacomino, inizia al secondo giro.

Passaggio al gonfiabile ed io mi fermerei già qui, ma ormai, non facciamo figurette!

Una ragazza inciampa in una radice e finisce a terra, sarei tentata di fermarmi ad aiutarla, ma lei si alza e riparte…la sfiga…

Così stringo i denti e vado, sto dietro ad Oxana già da un po’ la prendo come punto di riferimento, mi tengo dietro e mi faccio “tirare” da lei; tu mi dici che sto andando bene e sto dando un grande contributo alla squadra, di tenere…provo ad allungare ma forse non ci credo abbastanza, e poi così com’è cominciata è finita, stop, finalmente si riprende fiato.

Luigi mi porge la sua borraccia con i sali, mi cambio subito ma inizio subito a starnutire, beccato! Colpa del vento, io e il vento non andiamo tanto d’accordo!

Dopo di noi correranno i veterani e poi gli assoluti, loro però faranno un giro in più.

Il percorso è un anello di strada battuta ma pulita, ho portato le scarpe da trail ma sarebbero bastate quelle normali; leggeri sali e scendi, un po’ d’erba, radiche e curve…veloce e divertente…e chi lo avrebbe mai detto!

Poi le premiazioni, noi donne, abbiamo vinto il primo premio, io sono arrivata 4° nella mia categoria dietro ad Oxana; gli uomini hanno conquistato l’argento dietro ai forti atleti del Parco Apuane.

Mi sono davvero divertita, per una volta ho tirato fuori la grinta competitiva ed è arrivato anche un inaspettato risultato, chissà che non ci prenda gusto!

Da oltre 30 anni trasformiamo le persone in atleti esperti di Corsa su Strada, Maratona, Pista, Trail Running e Ironman.

RICHIEDI UN PIANO DI ALLENAMENTO
PERSONALIZZATO E RAGGIUNGI I TUOI OBIETTIVI

I NOSTRI PARTNER