Trail running: allenare la corsa in salita senza salita

allenare-la-salita-senza-salita

Domande trail running: vediamo come organizzandosi si riesce (quasi) sempre a trovare ottime soluzioni per allenare la corsa in salita senza salita.

La posta di Spirito Trail / Santucci Running

Domanda

Premetto che abito in pianura e nonostante la mia grande passione per il trail, la maggior parte del tempo corro e mi alleno su strade, argini e percorsi nel verde. Solo di rado riesco a fare qualche uscita con saliscendi e ancor meno a “spararmi” qualche salitone da mille o più metri di dislivello.

E così eccomi a inizio estate con un buon stato di forma ma poca forza nelle gambe per affrontare le salite più ripide, ma anche, forse, poco tono muscolare per le discese, visto il mal di gambe a seguito dell’ultimo trail. Cosa potete suggerirmi? Ammesso di riuscirci quale potrebbe essere un compromesso allenante per fare un po’ di salita nel periodo invernale e primaverile?

Risposta

Inutile nascondere che riuscire a fare un paio di uscite al mese su percorsi da trail sarebbe utilissimo. La priorità andrebbe al fartlek in salita e discesa in assoluta libertà riguardo le modalità di esecuzione. Sostituire tali sessioni con altre significa rinunciare ad alcuni benefici, tuttavia è possibile ottenere adattamenti sulla tenuta muscolare avvalendosi di alternative. Una soluzione valida riguarda l’inserimento di prove ripetute, corti veloci frazionati o ritmi medi su percorsi pianeggianti, ma dal tracciato “complicato”. Mi parli di argini e percorsi nel verde, potresti utilizzarli per costruire un circuito estremamente tecnico ove inanellare giri densi di ripide e brevi salite che costringono ad un altissimo impegno muscolare e generale. Inoltre, sempre su quei percorsi, dovresti compiere lunghe serie di allunghi variando la meccanica di corsa, passando dal passo breve alla falcata ampia e dalla corsa balzata fino alla corsa in slalom. Tutto ciò obbliga il corpo a costruire “difese” verso i movimenti più traumatici delle discese, in questo modo non si cancelleranno i traumi da impatto a terra, ma verranno ridotti drasticamente.

Massimo Santucci

 

Se hai qualche dubbio o vuoi impostare al meglio il tuo programma fai una domanda al coach Massimo Santucci

Scopri il nostro team e il nostro lavoro!

Foto Vertical Faeta

Articoli correlati

Potrebbe interessarti anche...

Da oltre 30 anni trasformiamo le persone in atleti esperti di Corsa su Strada, Maratona, Pista, Trail Running e Ironman.

RICHIEDI UN PIANO DI ALLENAMENTO
PERSONALIZZATO E RAGGIUNGI I TUOI OBIETTIVI

I NOSTRI PARTNER