Acido folico: perché è così importante

Acido folico

L’acido folico è una vitamina idrosolubile di sintesi chimica che viene introdotta nell’organismo tramite l’alimentazione.
Il nostro corpo non produce naturalmente i folati (composti naturali presenti negli alimenti) che sono invece indispensabili per la sopravvivenza umana, è quindi necessario intervenire mangiando determinati alimenti o facendo uso di integratori.

La dose raccomandata per un uomo adulto è di 200 mcg al giorno.
In alcuni casi, come gravidanza e allattamento, la quantità giornaliera della quale si ha bisogno è maggiore ed è spesso necessario assumere integratori sotto controllo medico.
Anche per chi pratica molto sport e per le donne che utilizzano contraccettivi orali a base di progesterone ed estrogeni, il fabbisogno di folati è superiore. Questi ormoni interferiscono con il normale assorbimento di acido folico.

A cosa serve
Durante i processi di crescita come l’infanzia, l’adolescenza e la gravidanza l’assunzione di questa vitamina è particolarmente importante poiché interviene nei processi di sintesi di DNA e RNA.
In gravidanza, l’assunzione della giusta dose di acido folico fa sì che le probabilità di malformazioni neonatali del sistema nervoso centrale del bambino (encefalocele, anencefalia, spina bifida) diminuiscano notevolmente.
L’ideale sarebbe cominciare ad assumerlo già da quando si inizia a programmare la gravidanza, in quanto il momento più importante in cui andrebbe ad intervenire sarebbero proprio le prime settimane di gestazione in cui inizia la formazione degli organi.

L’acido folico è essenziale per produrre globuli rossi e prevenire alcune forme di anemia tra cui la megaloblastica, caratterizzata da globuli anormalmente grandi contenenti poca emoglobina.

Insieme alle vitamine B12 e B6, aiuta a contrastare gli effetti negativi dell’omocisteina, un aminoacido coinvolto nelle patologie del sistema cardiovascolare, diminuendo così il rischio di sviluppare malattie cardiache, ictus e malattie vascolari periferiche.
Questa funzione ha, inoltre, un’azione benefica sulla mente: può prevenire la depressione.

Carenza
Si possono riscontrare bassi livelli di acido folico in caso di:
• omocisteina alta
• alcolismo
• gravidanza senza aggiunta di integratori
• sindrome del colon irritabile
• celiachia e morbo di Crohn
Tra i sintomi più comuni troviamo:
• apatia
• stanchezza
• inappetenza
• insonnia
• ulcerazioni della mucosa orale

Alimenti ricchi di folati
Una corretta alimentazione di tipo mediterraneo ricca di cereali, legumi, frutta e verdura riesce a coprire il fabbisogno giornaliero di folati.

alimenti ricchi di folati
L’acido folico è una vitamina molto sensibile al calore e alla luce solare e la cottura per lungo tempo e ad alte temperature potrebbe venir degradato.

Effetti collaterali e controindicazioni
Per chi soffre di malattie renali, infezioni e anemia, assumere integratori a base di acido folico potrebbe scatenare alcuni effetti collaterali tra cui insonnia, mal di stomaco, nausea e irritabilità.
Nel caso si facesse uso di alcuni farmaci, è necessario informare prima il medico poiché l’acido folico sotto forma di integratore potrebbe interferire con il corretto funzionamento del medicinale.

Da oltre 30 anni trasformiamo le persone in atleti esperti di Corsa su Strada, Maratona, Pista, Trail Running e Ironman.

RICHIEDI UN PIANO DI ALLENAMENTO
PERSONALIZZATO E RAGGIUNGI I TUOI OBIETTIVI

I NOSTRI PARTNER