Lavori di qualità


22/01/08 Oggi per molti atleti erano in programma dei lavori di qualità. Evidenzio i contenuti di uno di essi per vedere come in un singolo allenamento si possano miscelare ingredienti energetici differenti.

Vediamo qualche tipo d’allenamento eseguito oggi pomeriggio nella pineta di Viareggio.

Giannotti e Bianucci hanno lavorato in coppia, se pur nello scorso fine settimana avevano preso strade programmatiche diverse. Il primo aveva gareggiato in campestre, mentre il secondo aveva lavorato su un fartlek inserito in 20 km di corsa insieme a Viegi e Guidi. Seguendo in bici l’allenamento di oggi, ho potuto apprezzare il diverso stato di forma dei due atleti che vengono da una stagione dai contenuti molto diversi. Anche la fase a terra denota un diverso grado reattivo, in pratica una risposta dai tempi diversi. Dopo un abbondante riscaldamento, gli atleti hanno corso un 3000 metri alternando 200 metri corsi ad una velocità pari al loro massimo consumo d’ossigeno a 100 metri corsi a velocità medio lenta. Da prestare attenzione che la frazione di 100 metri, era corsa in 25”, costituendo in ogni caso un tempo di ripristino parziale. Il debito contratto nelle prime centinaia di metri ha trovato una sua logica nella convivenza con sostanze di scarto crescenti. In pratica si è trattato di una prova breve che va a dare adattamenti qualificanti senza aumentare il volume in soggetti che non ne hanno esigenza in questo periodo preparatorio.

Finita questa prova, entrambi i runners hanno recuperato per un periodo mediamente ampio, in modo da liberare le gambe in modo sufficiente per correre la frazione successiva in approccio pieno. La prova finale era costituita da un 800 metri da correre forte e in gestione più regolare possibile. Sia Bianucci che Giannotti hanno chiuso la prova ad una media di poco inferiore ai 3’ al km.

Gianni Battolla era impegnato in un allenamento di potenza aerobica a scalare. Al termine ha svolto 6 km di lavoro complessivo alla media di 3’40” al km con recupero ridotto.

Mario Viola ha corso 10×600 metri sul piede dei 3’25” in assoluto controllo.

Gianfranco Bertozzi ha eseguito una doppia scaletta che riguardava le distanze dei 400 e dei 500 metri. Ha corso su ritmi da 3’50” al km con la formula del recupero a decrescere.

Cristiano Rosetti aveva in programma 1h10’ con un finale in progressione decisa.

Lara Oppoliti ha corso una seduta di lento in preparazione all’allenamento intenso di domani.

Nella mattinata Zerini ha corso 2×2000 al ritmo di 3’15” al km.

Qualche difficoltà per Guidi nell’allenamento che prevedeva dei 400 metri alternati. La partenza al ritmo di 3’20” al km, lo ha fatto faticare più del previsto, ma con la solita caparbietà “ha portato a casa” la seduta in programma.

Anche Viegi ha corso una serie di 400 metri, ma con un recupero completamente diverso da Guidi. La loro fase programmatica si discosta in alcuni aspetti.

Questa è stata la giornata degli atleti seguiti oggi.

Da oltre 30 anni trasformiamo le persone in atleti esperti di Corsa su Strada, Maratona, Pista, Trail Running e Ironman.

RICHIEDI UN PIANO DI ALLENAMENTO
PERSONALIZZATO E RAGGIUNGI I TUOI OBIETTIVI

I NOSTRI PARTNER